venerdì 10 giugno 2016

Trasferimenti 2016/17: la titolarità sarà nell’organico dell’autonomia senza distinzioni tra organico di diritto o di potenziamento

Sono un docente di ed. tec. (A033) titolare su un CPIA, quest’anno in assegnazione provvisoria su un’altro CPIA di un’altra provincia. Il CPIA di titolarità ha pubblicato la graduatoria interna di istituto e mi sono accorto di non essere presente. La mia domanda è semplice: è normale che non sia presente a causa dell’assegnazione provvisoria? Distinti saluti

Accreditate le somme per il bonus premiale

Sono stati accreditate alle scuole le somme da attribuire ai docenti per il bonus premiale che dovrà essere distribuito in base a criteri scelti dalle scuole.

Il bonus è stato assegnanto alle scuole per l'80% in base al numero di docenti, il 20% in base al numero degli  alunni disabili, con cittadinanza non italiana, del numero medio degli alunni per classe, del numero di scuole in comune montano o in piccole isole sul totale delle scuole dell’Istituto.

domenica 15 novembre 2015

TUTTOSCUOLA - L'Islam in classe: che fare?”

Ciò che è avvenuto a Parigi venerdì 13 novembre 2015, una vera e propria operazione militare di quelle che non si erano viste nell’Europa occidentale dai tempi della seconda guerra mondiale, va esaminato non solo sotto il profilo della politica internazionale, militare e della sicurezza, ma anche del significato che occorre attribuirle dal punto di vista culturale e della ricaduta che potrebbe avere in contesti come quello dei sistemi educativi europei, sempre più multietnici e multiculturali.

martedì 13 ottobre 2015

Concorso Scuola - Ecco come saranno le prove


Le prove del concorso potrebbero essere così strutturate.

Prove: la prova scritta, per la prima volta computer based, non dovrebbe essere di carattere contenutistico, ma orientata alla presentazione di una lezione. Lo stesso per la prova orale, come fu per il concorso Profumo, ma con l'introduzione di nuovi elementi (ancora non decisi in forma definitiva)

Prove: l'articolo di Repubblica accenna ad una prova scritta in primavera, ma se così fosse, si metterebbe già a rischio la possibilità che tutti gli USR possano completare in tempo per la tornata annuale di assunzioni.

Posti per classi di concorso e distribuzione regionale: non ancora definiti. Si dovrà attendere l'ultima fase delle immisisoni in ruolo 2015/16. Inoltre a fine agosto circolava l'intenzione di rimandare ad un periodo successivo al bando la distribuzione dei posti, non sappiamo se questa idea è ancora in auge oppure no. Concorso 2015, ipotesi posti nazionali, suddivisione dopo mobilità straordinaria. Gruppo di lavoro per il bando

Assunzioni: le graduatorie costituite dal concorso dovrebbero essere valide per le assunzioni del prossimo triennio (2016/2018). A patto però che esse siano pronte in tempo per il 1° settembre 2015.

Poca carta, a prova di ricorso, severo nell'inglese: queste - ci riferisce Repubblica - le indicazioni del Ministro al gruppo di lavoro. I risultati di queste linee programmatiche potranno però vedersi solo nel tempo.

fonte OS

domenica 26 aprile 2015

Si annuncia un avvio critico del prossimo anno scolastico

Tuttoscuola l’aveva messo in conto quasi due mesi fa, ma ora è ormai certo: l’avvio del prossimo anno scolastico sarà quasi un calvario per le scuole italiane, a causa del ritardo di approvazione definitiva della legge sulla Buona Scuola. Ritardo inevitabile anche se si decidesse in extremis di spacchettare il piano di assunzioni, benché il sottosegretario Faraone assicuri: “abbiamo calcolato tutto, ce la faremo”.